Il leitmotiv delle novità 2021 in ambito due ruote ormai è chiaro a tutti: il passaggio obbligatorio all’Euro 5. Così, sfruttando il lavoro già svolto in tal senso per il bicilindrico CP2 da 689cc della MT-07, Yamaha ha presentato anche la aggiornata Tracer 7, e non più 700.

Per il resto le caratteristiche della sport tourer entry level di Iwata restano invariate, compreso l’aggressivo design del frontale arrivato nel 2020. La novità più rilevante, invece, è il ritorno in gamma della versione GT per la più piccola delle Tracer, che si differenzia dal modello standard per una serie di accessori votati alle lunghe percorrenze.

73,4cv
Potenza max dichiarata a 8.750 giri.

La Yamaha Tracer 7 GT ha infatti di serie: le borse laterali da 20 litri, un buon compromesso tra capacità di carico e leggerezza, il parabrezza regolabile più alto di 92mm e più largo di 72, che garantisce una maggior protezione dal vento e dalle intemperie, oltre a una sella con zone a densità differenziata e cuciture a contrasto, per una seduta più confortevole e un tocco di raffinatezza extra.

La Yamaha Tracer 7 GT sarà disponibile da febbraio 2021 al prezzo di 9.199 euro in tre colorazioni differenti: Tech Kamo, Redline e Icon Grey. Nel frattempo potreste trafficare con l’app MyGarage di Yamaha; come per le altre moto dei Tre Diapason, infatti, è possibile scegliere colorazione e accessori, inviando poi direttamente al concessionario tutti i dettagli sulla propria configurazione.