Niente stravolgimenti, ma qualche piccolo affinamento per migliorare ulteriormente quella che, in ogni caso, era già una delle migliori SBK replica sul mercato – è questa la filosofia con cui ad Hamamatsu hanno messo mano alla loro SBK Replica per portare nel 2019 una Suzuki GSX-R1000 L9 ancora più competitiva.

Oltre a livree del tutto riviste e al terminale con una diversa finitura e un nuovo paracalore per entrambe le versioni, sulla R arrivano dunque tubi freno anteriori in treccia aeronautica anziché in gomma, mentre anche la GSX-R1000 standard avrà di serie il cambio elettronico con blipper in scalata.

Regolazioni da gara

Altra novità, rivolta agli smanettoni che usano la moto su strada o in pista a livello amatoriale, sono le nuove Bridgestone RS11 come gomme di primo equipaggiamento, ma gli ingegneri Suzuki sono intervenuti anche introducendo un dettaglio palesemente riservato al mondo delle corse: la GSX-R1000R L9 avrà infatti il perno del forcellone regolabile, una finezza consentita dai nuovi regolamenti.

Vorrà dire che vedremo presto Suzuki rientrare da protagonista nelle gare delle derivate di serie? È quello che ci auguriamo…

Condividi questo articolo: