Pirelli Cup Mugello Circuit

Pirelli Cup, i risultati di gara 5 e 6 al Mugello

1-3 luglio 2022. Quinto e Sesto Round per la Pirelli Cup al Mugello Circuit, in un weekend infocato con temperature abbondantemente sopra le medie stagionali. Un weekend decisivo per definire in modo netto le classifiche della Pirelli Cup Championship e Challenge, in attesa delle ultime due gare.

Moltissimi i piloti per la classe 1000, un po’ meno per la 600; squadre e team hanno invaso il paddock già dal mercoledì pomeriggio in previsione delle prime prove libere del giovedì e del venerdì che hanno permesso ai piloti di testare pneumatici e mescole per raggiungere un assetto ottimale sul rovente asfalto del Mugello.

Utilizzata quasi esclusivamente la mescola SCX sia per le 600 sia per le 1000; mescola che si è da subito dimostrata performante con queste temperature estreme, permettendo a moltissimi dei piloti in competizione di realizzare i propri best lap.

Pirelli Cup al Mugello: qualifiche

Butti nella classe 1000 per difendere la leadership in campionato ed i ragazzini terribili nella 600 per la propria crescita sportiva, si sono dimostrati da subito agguerriti e velocissimi; la wild card d’eccellenza Luca Ottaviani ha però guadagnato la pole nella classe 600, seguito da Lorenzo Petrarca e da Matteo Ripamonti.

Nella 1000 invece Butti ha ribadito la sua leadership davanti al prodigioso altoatesino Harald Lantschner ed al giovane Alessandro Arcangeli.

Le gare sprint

La gara sprint della classe 600 ha ribadito la superiorità della Wild Card Ottaviani che ha dominato i 7 giri regolando Ripamonti e Petrarca che in ottica campionato continuano a rincorrersi rendendo ancor più entusiasmante questo combattutissimo campionato classe 600.

La classe 1000 ha rispettato i valori evidenziati nella prima parte del campionato con Alberto Butti che ha preceduto Eccheli e l’esperto Rubino. Nel mezzo le Wild Card Ciacci e Lantschner, ottimo quarto assoluto.

Pirelli Cup al Mugello: le gare della domenica

La gara della domenica ha visto, nella classe 600 un assolo della wild card Ottaviani, team Altogoo, che ha conquistato il gradino più alto del podio al termine della gara, terminata anzitempo per l’esposizione della bandiera rossa all’ottavo giro, causa una caduta che ha coinvolto il pilota Giacomo Mariotti.

Il pilota di Grosseto è stato trasportato all’ospedale di Firenze in eliambulanza per un trauma alla schiena: Tutta la famiglia della Pirelli Cup, dagli organizzatori ai piloti gli fanno un grande in bocca al lupo e gli augurano di rimettersi in breve tempo; sperando di rivederlo sulla sua Kawasaki come protagonista del campionato. La 1000 invece ha ribadito la superiorità di Alberto Butti che allunga in campionato su Eccheli, ottimo secondo degli iscritti, preceduto dalla wild card Francesco Ciacci.

Moranski incassa bottino pieno nella Championship pro e Cottone nella Challenge sfrutta l’assenza di Crestani, coinvolto nel drammatico incidente di giovedì, a cui vanno i migliori auguri di pronta guarigione.

Tra le wild card una menzione speciale al giovanissimo quindicenne Alessandro Usai che ha potuto prendere parte alla Pirelli Cup 1000 su una potente BMW cimentandosi per la prima volta con un Campionato inserito nella Coppa Italia Velocità: un segnale che molti giovanissimi si avvicinano a grandi passi verso questo sport anche nelle categorie più veloci.

Pirelli Cup al Mugello, i partner

Le calde serate del paddock sono state mitigate dalla freschezza delle birra Flea, dei cocktail dell’Idealgomme Eventi Lounge Bar e dalle pietanze dello Chef Chantal che grazie alla qualità e freschezza dei prodotti di Tittarelli Food ha creato un menù adatto a questo clima al limite della sopportazione.

Successo anche dei vini delle cantine Cesaroni che si sono dimostrati adatti e perfetti per il menù proposto dallo chef.

Il team di Idealgomme Eventi ringrazia sentitamente i partner storici della manifestazione: CepiTaas, Resett Engineering, Adriatica Chiusure, Cavalier Aldo Ilari, Informinds, Emp Hot Runner Injection System, Edafos, Deaform ed Omega Servizi Industriali.

Un ringraziamento anche ai partner tecnici Magigas, Irc components, Shoei e 666Carbon, presente in pista con materiali di alto profilo.

La pausa estiva

Ora una lunga pausa estiva di quasi due mesi per ricaricarsi in vista della volata finale che vedrà il ritorno della superpole, l’amatissimo format targato Pirelli Cup che renderà ancora più spettacolare il fine stagione del campionato monogomma più amato.

Nel mezzo 2 importanti appuntamenti con il Civ Junior, con il CIVS, tra cui il bellissimo tracciato spoletino di Forca di Cerro, e soprattutto la bellissima Racing Night di Misano Adriatico, in cui Idealgomme Eventi sarà presente per ospitare i team nell’ultimo weekend di luglio.