Pirelli Cup 2022 Misano

Pirelli Cup 2022, i risultati del doppio round di Misano

Autodromo di Misano Adriatico – Round 2-3 

14-15 Maggio 2022 – Pirelli Cup

Finalmente il sole! Si potrebbe sintetizzare così il weekend della Pirelli Cup appena terminato al Misano World Circuit, che è stato la cornice ideale per questa due giorni di competizioni motociclistiche. Finalmente il sole, dicevamo, sia da un punto di vista strettamente meteorologico, dopo le avverse condizioni meteo di Cremona, ma anche in senso figurato in quanto è stata la prima gara accessibile al pubblico, dopo circa due anni di “porte chiuse” a causa della pandemia.

E il pubblico ha risposto numeroso durante tutto lo svolgersi della manifestazione. Ma il pubblico non è stato il solo a sentire il richiamo ed il fascino del circuito romagnolo; anche i piloti sono intervenuti numerosi per cimentarsi nella prestigiosa Pirelli Cup, portando gli iscritti della classe 1000 ben oltre il limite dei possibili partecipanti alla gara.

La squadra della Pirelli Cup, con il supporto logistico di Idealgomme Eventi ha come al solito proposto un Village dedicato a tutti i partecipanti, sia per la parte squisitamente tecnica del Racing Service, sia per la parte ricettiva del Lounge Bar ed Hospitality.

Il sole, che ha accompagnato questo weekend pre-estivo, ha messo a dura prova uomini e mezzi a partire dagli pneumatici. Le coperture Pirelli Diablo SBK hanno risposto alla grande. La scelta di oltre i due terzi dei piloti in gara è ricaduta sulla mescola SCX per entrambe le gare. Mescola che ha garantito durata e costanza prestazionale sia per la gara sprint del sabato pomeriggio sia per la classica 10 giri della domenica.

Pirelli Cup 2022, doppio round di Misano: i risultati

Nella classe 600 sono stati ancora i giovanissimi a contendersi i tre gradini del podio nelle due gare; dopo il secondo posto di CremonaMatteo Ripamonti, alfiere del team Speedybike, ha portato a casa una splendida doppietta a Misano che lo proietta in testa al campionato Pirelli Cup Championship. Ma i pretendenti al titolo sono tanti, giovani ed agguerritissimi, dal transalpino Joey Lubrat, a Lorenzo Petrarca al vincitore dell’esordio Filippo Maria Palazzi.

La classe regina ha visto anch’essa una doppietta del rientrante Alberto Butti, che ha regolato il vincitore di gara 1, Davide Eccheli nella gara sprint, e la Wild Card Jarno Loverno nella gara della domenica mattina.

Nei prossimi giorni sarà online sul sito Pirelli Cup la prima classifica dei campionati Championship e Challenge e delle rispettive sottocategorie. Bravissimi a tutti i piloti che hanno brillato per correttezza e spirito sportivo.

Organizzazione e ringraziamenti

Anche la parte ricettiva della Pirelli Cup a Misano ha avuto un grandissimo successo; sia per la ristorazione, curata dallo Chef Chantal, sia per la parte di intrattenimento, con la presenza discreta e professionale della DJ Elena Bijox, che ha trasformato in un lounge bar il village.

Come sempre, IdealGomme Eventi e il team della Pirelli Cup ci tengono a riservare un dovuto omaggio ai loro partner che sono intervenuti personalmente a questo bellissimo weekend sportivo; a partire dallo storico Cepitaas, al cui patron Berardino Lanza è stata consegnata una targa a ringraziamento della sua costante presenza; Alessio Chiti di Magigas, Gianni Landru di Irc, Rosario Forte di X Forte, Daniele Camicia di DeaForm e Antonio Cerra di E.Da.Fos. Per la parte hospitality, inoltre, si ringraziano Birra Flea, Tittarellli Food e Cantine Cesaroni per la qualità dei prodotti che utilizzano.

Un benvenuto anche al nuovo partner EMP, realtà fabrianese leader nei sistemi di iniezione, che ha puntato sul campionato per promuoversi ad una platea interessante. IdealGomme Eventi si dichiara felice di questo nuovo sodalizio a testimonianza di una sempre maggior attenzione alla visibilità della Pirelli Cup.

Il prossimo appuntamento

Ed ora una breve pausa, perché il 5 giugno sarà ancora battaglia in quello che si preannuncia un caldo weekend: Vallelunga, circuito amato e odiato ma sempre bellissimo e difficile.