Phantom, gli stivali racing by Forma

Phantom e Phantom Flow, gli stivali racing di Forma

Per il 2023 arrivano da Forma dei nuovi stivali racing, perfetti per smanettoni e pistaioli. Si chiamano Phantom e Phantom Flow, e dal punto di vista tecnico paiono avere tutto ciò che serve, oltre a un aspetto estetico niente male.

La caviglia è protetta dal Vertebra Flex System applicato posteriormente sulla calzatura, un sistema che permette la flessione controllata dell’articolazione, evitando torsioni anomale in caso di incidente. L’allacciatura interna, invece, serve ad avvolgere e sostenere i piedi, creando un miglior feeling con lo stivale, mentre il materiale poliuretanico antishock sagomato ergonomicamente si occupa di proteggerli dagli impatti.

La suola è realizzata con una gomma a doppia densità che garantisce maggiore resistenza allo sfregamento e massimo grip sulle pedane. Immancabili poi gli slider in titanio sostituibili – sulla punta, oltre che sui lati esterno e posteriore del tallone – che forniscono ulteriore protezione e, in caso di sfregamento sull’asfalto, possono risultare utili anche per un po’ di show.

Infine, cosa differenzia i Phantom Flow? Semplice: si tratta della declinazione traforata e dunque più fresca, particolarmente apprezzabile nella stagione calda.

Phantom, gli stivali racing di Forma in sintesi:

-Vertebra Flex System (VFS)
– Suola in gomma a doppia densità
– Slider in titanio
– Sistema di allacciatura interno
– Versione standard e traforata
– Phantom €379,90; Phantom Flow €389,90

Dice Forma

La loro forma risponde alle esigenze di un mercato sempre più attento e alla ricerca di continue innovazioni. Le caratteristiche tecniche – come la scelta delle microfibre, la suola in gomma a doppia densità, gli slider in titanio, le prese d’aria per la ventilazione, l’inserto shock-absorber nel tallone e il sistema di vertebre posteriori – fanno del Phantom uno dei migliori stivali della categoria.

Dice SuperBike Italia

Questi nuovi stivali racing, Phantom e Phantom Flow, by Forma sono sviluppati sulla base dei suggerimenti dei piloti professionisti e si vede: i materiali e le tecnologie applicate sembrano del tutto adatti a garantire comfort e protezione sia in strada, sia soprattutto in pista, Proprio in quest’ottica, visto lo sforzo fisico e che normalmente si gira con temperature primaverili o estive, noi sceglieremmo senza subbio i Phantom Flow traforati.