Dopo la gamma Brutale 800 e Dragster, anche la modern classic da pista di Schiranna si rinnova. L’MV Agusta Superveloce riceve infatti gli aggiornamenti 2021 sviluppati dalla Casa varesina per la sua piattaforma di media cilindrata. Il tre cilindri da 798cc con albero controrotante è stato adeguato all’Euro 5 grazie a scarico, iniettori e mappature della centralina completamente nuove. L’affinamento del propulsore si è però spinto anche più nel profondo; abbiamo nuove bronzine, bicchierini trattati DLC e nuove guide delle valvole. Tutte novità rivolte alla riduzione degli attriti interni.

L’elettronica beneficia invece dell’introduzione della piattaforma inerziale, che non solo dovrebbe permettere un intervento più preciso degli aiuti alla guida, ma ha consentito l’introduzione di ABS cornering e anti impennata. Anche il cambio elettronico beneficia di un nuovo sensore che punta a rendere le cambiate più morbide e precise.

147cv
Potenza max a 13.000 giri

Dal punto di vista ciclistico, invece, il telaio non cambia nella sua parte a traliccio in acciaio, mentre le piastre in alluminio sono state riprogettate e sono ora più rigide sia a livello torsionale, sia longitudinalmente. Le sospensioni, completamente regolabili, restano invece invariate. Al posteriore abbiamo un mono Sachs, mentre la forcella Marzocchi con steli da 43mm ha ora un diverso set up di serie. Ovviamente Brembo i freni, con all’anteriore due dischi da 320mm e pinze radiali monoblocco.

MV Agusta Superveloce S 2021

Novità 2021 è anche l’introduzione della elegantissima versione S della MV Agusta Superveloce. Riconoscibile al primo colpo d’occhio per la sua raffinata livrea bianca, si distingue anche per i cerchi a raggi e la sella in alcantara marrone.

Dettagli che fanno lievitare il prezzo di listino da 20.700 a 23.600 euro. Inoltre, per chi volesse davvero esagerare, come optional per la S è disponibile un kit racing che include codino monoposto, scarico racing a tre uscite by Arrow e centralina con mappatura dedicata.