Ormai anche i più tecnofobici e tradizionalisti si sono arresi al dirompente avvento dell’elettronica sulle moto. Negli ultimi 10 anni è passata da secondaria e acerba, a iperevoluta ed essenziale per ottenere il massimo tra i cordoli. Peccato che non tutti gli smanettoni siano stati al passo con questa rapida escalation di tecnologia, non riuscendo a sfruttare le potenzialità dei nuovi sistemi. Per questo, per la serie “libri da moto”, il volume di cui vedete qui sopra la copertina potrebbe essere un’ottima lettura.

Intitolato “Guida pratica all’elettronica delle moto da pista”, lungo le sue 167 pagine propone esempi pratici e strategie per migliorare il feeling con il lavoro degli aiuti alla guida, da cui derivano direttamente migliori prestazioni, senza tralasciare l’importanza del saper interpretare l’acquisizione dati.

L’autore, Michele Trapani, non ha fatto altro che trasferire nero su bianco la sua esperienza nel Campionato Italiano Velocità e nel Motomondiale, maturata proprio negli anni di sviluppo dell’elettronica sulle moto da pista. Nella scrittura del libro sono intervenuti anche Marco Cortecchia e Fabrizio Lai. Il primo, informatico e cofondatore di Mectronik, azienda che tra le altre cose fornisce le centraline per il Mondiale Supersport e per il CIV, ha fornito le proprie conoscenze tecniche. Il secondo, pilota con esperienza dal Mondiale 125 alla WSBK, ha invece curato la sezione sui consigli pratici di guida.

Disponibile solo su Amazon, il libro è in vendita al prezzo di 35 euro.