KTM toglie i veli alla 990 RC R: l’attesa per la sportiva arancione è (quasi) finita

Qualcuno l’ha beccata su strada durante l’estate, tutta camuffata e intenta ad affinarsi. Era un prototipo e già faceva fantasticare su alette aerodinamiche e prestazioni da sportiva pura. Oggi la KTM 990 RC R diventa realtà, a Mattighofen le hanno tolto il velo. Quello che c’è sotto? Una sportiva di razza…

KTM 990 RC R: cuore bicilindrico e ciclistica racing

Punta di diamante della gamma RC, la nuova sportiva carenata uscirà ufficialmente dai cancelli di Mattighofen nei primi mesi del 2025. Sarà una Supersport omologata per l’uso stradale, che incarna in pieno il DNA racing tipico delle moto Orange.

Per ora non sono state ancora divulgate le specifiche complete, ma, oltre a ciò che si vede dalle immagini, sappiano anche qualcosa in più. La 990 RC R sarà infatti spinta dall’ultima evoluzione del bicilindrico LC8c, con 128 CV e 103 Nm a 10.500 giri/min, mentre il telaio a traliccio in acciaio è stato studiato per garantire eccellenti prestazioni dinamiche, da vera supersportiva sbranacordoli. Il telaietto posteriore aveva attirato l’attenzione degli smanettoni più attenti già con le prime foto spia. In effetti anch’esso è tutto nuovo, progettato per migliorare ergonomia e guidabilità.

Non è finita qui, la nuova di KTM gode di un angolo di sterzo dedicato con venticinque gradi di offset. Questa caratteristica dovrebbe renderla più stabile e reattiva, senza rinunciare all’agilità nello stretto. Le sospensioni WP APEX sono regolabili e si occupano di tenere incollata a terra la 990 RC R, impennate ricercate a parte, e le gomme di primo equipaggiamento sono fornite da Michelin. I cerchi sono in alluminio pressofuso.

Ci sono le alette da MotoGP

Al capitolo aerodinamica si respira aria di MotoGP: le alette richiamano le forme dei prototipi da gara e arrivano direttamente dalla galleria del vento. Non sono un semplice vezzo estetico, ma lavorano per dare stabilità in frenata e in curva. L’ultima chicca è il serbatoio, studiato a fondo per avere sei punti di contatto che rendano la posizione di guida sportiva, senza portare troppo carico sui polsi.

La nuova KTM 990 RC R, dunque, riporta nella gamma KTM una sportiva carenata “full-site”, e non per le patenti intermedie. Per dirvi quanto sa mordere i cordoli dobbiamo aspettare di metterci le mani sopra, ma in casa KTM hanno progetti decisamente racing per lei.

La 990 RC R parteciperà come wild card in alcune competizioni europee nella categoria supersport e, notizia ancora più succulenta, nel primo semestre del 2025, dopo che avremo visto il modello definitivo e non “camuffato”, vedrà la luce la versione Track. Questa sarà più estrema e dedicata al solo utilizzo in pista, un po’ come l’attuale RC 8C. Insomma, ecco a voi l’ultima espressione del motto “Ready To Race” applicato all’asfalto.