Z900 50th Anniversary famiglia Kawasaki Z

Kawasaki celebra i 50 anni della famiglia Z con 4 modelli speciali

Era il lontano 1972 quando nacque la Super Four Z1: il primo iconico modello della famiglia Kawasaki Z. Un’importante ricorrenza storica per il marchio di Akashi, che ha deciso di festeggiare proponendo 4 modelli celebrativi “Z50th” a partire dalle versioni base presenti nella propria gamma.

Z900 e Z650: colorazione Firecracker Red

Le due naked Z900 e Z650 ricevono in dote la nuova, bellissima livrea Firecracker Red, ispirata alla Z1100GP; la peculiare tonalità di rosso, presente anche sulla GPZ900R, è quella che ha caratterizzato le leggendarie Kawasaki degli anni ’80. Abbinati alla livrea abbiamo anche una coppia di cerchi rossi con dettagli argentati, una sella realizzata in pellame speciale e il logo celebrativo “Z50th” rifinito in oro (come anche il logo Kawasaki sul serbatoio) che arricchisce il parafango anteriore. Solo per la Z900, poi, abbiamo anche gli steli della forcella rifiniti in color oro. Z900 che sarà disponibile in questa colorazione sia nella versione a potenza piena, sia nella versione da 70kW (95cv) depotenziabile per i possessori di patente A2.

Z900RS e Z650RS: colorazione Candy Diamond Brown

La colorazione riservata alle due naked retrò della famiglia Kawasaki Z, invece, riprende il motivo “Fireball” dell’originale Z1. Le Z900RS e Z650RS che vedete nelle immagini a corredo di questo paragrafo hanno beneficiato di uno speciale processo di verniciatura: i colori caramellati del serbatoio e della carrozzeria, infatti, sono stati applicati a strati. Il risultato? Lo potete ammirare voi stessi guardando le foto. Ad impreziosire la livrea di entrambi i modelli abbiamo inoltre dei telai rifiniti in nero lucido e, anche in questo caso, delle selle realizzate in pellame speciale e con trama e cuciture che si differenziano dalle versioni standard. Infine, entrambe le moto presentano dei cerchi color oro, a cui si aggiunge il logo “Z50th” sul serbatoio e l’emblema “Double Overhead Camshaft”; con quest’ultimo che è un forte richiamo al passato.