Eicma Riding Fest

Eicma Riding Fest: la festa del motociclismo a Misano

Una manciata di giorni. È quanto manca a uno degli eventi più attesi di questo inizio stagione 2024. È  la prima edizione di Eicma Riding Fest e rappresenta l’unione perfetta di tutte le sfaccettature che compongono il mondo delle due ruote. Una festa, una celebrazione del motociclismo in tutte le sue forme che mette al centro i centauri. Non è un caso che lo slogan della manifestazione sia “ne avete viste tante, ora è tempo di provarle”. Tenetevi pronti, perché alla festa del 27 e 28 Aprile ci sarà veramente di tutto…

La prima edizione si tiene a Misano

La prima edizione della festa targata Eicma si svolgerà nella cornice del Misano World Circuit, fra i suoi cordoli e sulle colline romagnole che li circondano. Portate il casco e tutto l’occorrente per grattare le saponette o, se è più il vostro caso, per sporcarvi di fango. Il programma è fatto di demo-ride gratuiti, prove in pista, test su strada con apripista e persino eventi in fuoristrada su un fettucciato creato appositamente  per l’occasione.

Le oltre 280 moto in prova su strada, fuoristrada e pista, sono solo l’inizio. Ci saranno attività propedeutiche riservate ai giovani (e ai giovanissimi) e la presenza dei migliori marchi di abbigliamento tecnico. E poi, ancora, spettacoli di freestyle, l’intrattenimento dal palco con Radio Deejay, la presenza di vip, talent, piloti e leggende del motorsport, le dirette Sky delle gare di MotoGP da Jerez, il food, un village espositivo e anche uno spazio riservato al gaming con simulatori moto e auto.

Eicma Riding Fest pensa anche ai giovanissimi

Per gli smanettoni di primo pelo, e per quelli futuri, ci sono due proposte all’Eicma Riding Fest: una per i sedicenni, riservata alla prova dei motocicli 125 su un mini-tracciato ricavato nel paddock del Misano World Circuit; e uno, più propedeutico, per i bambini e le bambine dai sei ai dodici anni sviluppati grazie alla collaborazione con la FMI.

I marchi moto presenti alla manifestazione sono tantissimi: Aprilia, Betamotor, Benelli, BMW, Cfmoto, Ducati, E-Boost, Etriko, Fantic, Honda, Kawasaki, Kove, Moto Guzzi, Moto Morini, Mondial, MV Agusta, QJ Motor, Royal Enfield, SWM, Suzuki, Triumph, TM Moto, T-Moto, Voge, Yamaha e Zero Motorcycles.

Per accedere al paddock nei giorni di sabato 27 e domenica 28 Aprile basterà registrarsi sul sito di Eicma. Le prenotazioni per i test-ride su strada si effettueranno direttamente sul posto, presso gli stand dei vari marchi. Per quanto riguarda le prove in pista, invece, si possono acquistare turni di prova nella pagina dedicata sempre sul sito della manifestazione. Tutto il ricavato, frutto dei turni in pista, sarà devoluto alla fondazione Marco Simoncelli.