Ducati Panigale V4 25° Anniversario 916
Ducati Panigale V4 25° Anniversario 916

Ducati Panigale V4 25° Anniversario 916: magnificenza celebrativa

Era il 1994 quando la Ducati 916 arrivò sulle strade di tutto il mondo facendo letteralmente innamorare un’intera generazione di motociclisti. Una moto dal fascino talmente forte, che ancora oggi viene ritenuta un esempio di bellezza motociclistica. Dunque, come festeggiare al meglio i 25 anni dalla nascita di una supersportiva leggendaria come quella? A Borgo Panigale hanno risposto a questa domanda in maniera tanto semplice, quanto sensazionale, creando la Panigale V4 25° anniversario 916, di cui potete vedere il video di presentazione cliccando il tasto play nell’immagine qui sopra.

Livrea evocativa

Dato che la 916 e le successive 996 e 998 sono state anche delle instancabili macinatrici di successi in SBK, la livrea scelta omaggia proprio quel mondo, citando la 996 con cui “King” Carl Fogarty vinse il mondiale nel 1999. I colori sono però solo la punta dell’iceberg dell’esclusività di questa versione celebrativa, realizzata in serie limitata a 500 esemplari ed equipaggiata con una tale quantità di gioielleria motociclistica da rendere quasi convenienti i 41.900 euro riportati sul cartellino del prezzo.

Parti pregiate

La base di partenza è una V4S, con il suo motore Desmosedici Stradale da 214cv e le sospensioni semiattive Öhlins Smart EC 2.0. A questa è poi stato applicato praticamente l’intero catalogo di accessori Ducati, con parti in alluminio ricavato dal pieno e in carbonio a profusione, accompagnato da uno scarico Akrapovic in titanio omologato e dal kit Ducati Data Analizer+ con modulo GPS.

Tutto qui? Nemmeno per sogno. I cerchi sono Marchesini forgiati in magnesio, che valgono 1kg di risparmio nel cruciale comparto delle masse non sospese, mentre la frizione è una STM Evo-SBK a secco, ricavata dal pieno di alluminio e regolabile. Ancora non vi basta? Bene, perché c’è di più. Il telaio in alluminio “Front Frame” è lo stesso della V4R, dunque con specifiche Ducati Corse, e dalla homologation special arrivano anche il controllo di trazione con strategie predittive (DTC Evo 2) e il quickshifter più rapido (DQS Evo 2).

Ok, ora potete asciugarvi la bava.