monster senna

Ducati Monster Senna, nasce la special dedicata ad Ayrton

Sono passati più di trent’anni da quando Ayrton Senna fece il suo arrivo al gala del Gran Premio di Monaco in sella a una Monster. Smoking, casco jet da far rabbrividire tutte le omologazioni moderne, e il suo tipico sorriso. Era il 1993. Il campione amava le Ducati, tanto da utilizzare una delle primissime Monster per gli spostamenti quotidiani. Dall’amore reciproco fra Ayrton, tenuto vivo dalla famiglia, e la casa di Borgo Panigale nasce l’ultima special dedicata al campione. Prende forma proprio partendo dall’ultimissima Monster di serie.

Livrea speciale e dotazione unica

La livrea è inconfondibile, chiunque abbia visto almeno una volta il casco di Senna non può non riconoscerla. Il giallo domina, interrotto solo a brevi tratti dalle strisce verdi e blu che abbracciano la scritta “Senna” sul serbatoio. Lo stesso giallo trova spazio anche sullo scarico Termignoni, studiato appositamente per questa edizione di Monster, e sulle pinze dei freni ( Brembo Stylema).

Altri elementi distintivi di questo modello sono la sella speciale, il puntale paramotore in tinta e l’animazione dedicata del dashboard, visibile ad ogni accensione del quadro. Sulla piastra di sterzo trova posto una placca con incisi il nome del modello e il numero dell’esemplare. Non sono solo le chicche estetiche e grafiche a rendere la Ducati Monster Senna un gioiello da collezionisti. La produzione sarà limitata a 341 unità, come i numeri della carriera di Ayrton: 3 titoli mondiali e 41 gare vinte.

Ohlins e Brembo da sportiva vera

Sul serbatoio c’è scritto “Racing is in my blood“, ma per la Monster Senna non è solo un modo di dire. Alla dotazione tecnica della Ducati di serie si aggiungono la forcella Öhlins NIX30, l’ammortizzatore di sterzo Öhlins e un mono ammortizzatore, sempre di casa Öhlins. Alla staccata della Ducati Monster Senna ci pensa un impianto frenante Brembo composto da dischi da 320 mm con flange in alluminio, pinze Stylema monoblocco e pompa radiale. Le pastiglie sono realizzate in materiale sinterizzato.

I cerchi sono forgiati e con livrea speciale. Invariato, invece, il motore: lo storico bicilindrico testa stretta da 111cv. Per completare il corredo, la moto sarà consegnata con il telo protettivo dedicato e il certificato di autenticità. Per aggiudicarsi questa versione speciale di Monster il prezzo di partenza è di 25.000 euro.

Ducati, per il lancio della speciale Senna, ha scelto proprio il Gran Premio di Formula Uno a Imola, sotto alla pioggia battente che risveglia quel pizzico di malinconia. A spazzarla via però ci ha pensato lei, la Ducati Monster Senna. E chissà che ai fortunati proprietari non regali anche un sorriso, magari grande come quello di Ayrton.