Voge Brivido 525RR 2024

Da Voge doppio Brivido per la A2: 525RR e 525R

Eicma 2023 verrà senza dubbio ricordato per il ritorno prepotente delle sportive, in ogni forma, genere, cilindrata e fascia di prezzo (clicca qui per vedere tutte le novità 2024). Tra quelle dedicate alla patente A2 c’era anche la nuova Voge Brivido 525RR, la primissima moto con carene e semimanubri del marchio di proprietà del colosso cinese Loncin.

A caratterizzarla esteticamente sono senza dubbio i fari a LED e le generose ali aerodinamiche con finitura in simil carbonio: un elemento tecnicamente superfluo su un mezzo per neopatentati, ma che ormai pare esteticamente necessario. Dal punto di vista ciclistico, abbiamo un telaio in acciaio e un forcellone in alluminio, con forcella rovesciata non regolabile e mono con leveraggio progressivo e regolazione del precarico.

La frenata della Voge Brivido 525RR è affidata a un disco anteriore da 320mm con pinza radiale Brembo, mentre il comparto elettronico comprende due mappe motore, ABS, controllo di trazione disinseribile e strumentazione a colori da 5”. Tutto questo per un peso a secco di 172kg, mossi da un bicilindrico parallelo da 494cc, 46,9cv a 8.500 giri e 44,5Nm a quota 7.000.

Una R in meno per la naked

Sulla stessa base tecnica, Voge propone anche la Brivido 525R, che assieme a una delle due R nel nome, perde anche le carene e guadagna un manubrio, trasformandosi in una naked sportiva.

Le altre differenze più evidenti risiedono nella strumentazione, più semplice, e nei freni, con all’anteriore due dischi da 298mm morsi da pinze assiali a due pistoncini.