Il concept della CFMoto NK-C22 non è stata una novità assoluta di Eicma: le foto giravano su internet già da qualche settimana prima, quando il marchio cinese l’aveva svelata a un evento interno in Cina. Già dalle immagini si percepiva quanto fosse cattiva nel design e opulente nell’uso del carbonio forgiato; ma è solo vedendola dal vivo che abbiamo potuto constatare qualcosa di ancora più interessante.

Osservando le proporzioni e i dettagli, infatti, sembrerebbe piuttosto vicina alla produzione, tanto che l’annuncio della moto di serie dovrebbe arrivare nei prossimi mesi.

La moto di serie competerà con la Hornet

Certo, sulla versione della CFMoto NK-C22 che finirà nei concessionari di certo sparirà non solo il carbonio, ma anche il cerchio posteriore semilenticolare, le alette e il doppio scarico SC-Project.

Ma gli elementi essenziali, estetici così come tecnici, sembrerebbero tutt’altro che impossibili da trasporre su una nuda. Forcella a steli rovesciati, freni con pinze radiali J.Juan, fari completamente a LED, strumentazione TFT e motore bicilindrico parallelo sono tutti elementi di ottimo livello, ma per nulla trascendentali o futuristici.

Il motore, in particolare, ha qualcosa di molto concreto. Vista la relazione industriale molto stretta tra CFMoto e KTM, quello sotto le sovrastrutture dovrebbe essere lo stesso LC8c della 790 Duke; propulsore che, peraltro, è già montato sulla endurona 800 MT del marchio cinese.

Dunque, a conti fatti, la moto di serie che nascerà dalla CFMoto NK-C22 sarà una media naked sportiva, con una potenza di circa 95cv, una dotazione in linea con la migliore concorrenza e un design debitamente affilato. Se saprà dare filo da torcere, tra le altre, alle nuove Honda Hornet e Suzuki GSX-8S, lo scopriremo più avanti…